Tirai una freccia al vento.

Il 2016 è stato un anno di tanti cambiamenti. Sono andata a vivere con la persona che amo, ho cambiato città, lavoro in una nuova clinica. Insomma, sono successe un po’ di cose. E sono davvero felice.

E’ pero’ anche un periodo veramente pieno di impegni e il tempo libero è davvero poco.

Penso spesso al mio blog e mi rendo conto che non riesco più a starci dietro. Per questo è giunto il momento dei saluti. Non cancellerò nulla perché sono affezionata ad ogni parola  (mia ma soprattutto vostra) scritta in questo piccolo spazio.

Tutto rimarrà qui e ogni tanto verrò a dare una sbirciatina per vedere se è tutto in ordine.

Vi ringrazio per le risate e il supporto che mi avete dato in questi anni.

Grazie per l’affetto con cui mi avete seguita.

Un grazie particolare a Zeus perché continua a sopportarmi e a supportarmi, anche fuori dal WordPress.

Un abbraccio a tutti voi.

Ilaria

 

 

 

Di fusa, racconti e biscotti.

Ci sono giornate che partono male, molto male. Il mio lavoro a volte è veramente spietato e ti fa sentire impotente. Ogni giorno mi spiattella in faccia un bel po’ di sofferenza. Ma si deve guardare avanti perché il paziente successivo merita tutta la mia attenzione e concentrazione. Questo non vuol dire dimenticare. Io porto nel cuore tutti i miei pazienti, soprattutto quelli che non ce l’hanno fatta, come il piccolo micino Ranocchio di questa mattina. Era una forza e ha lottato fino all’ultimo.

Quella di oggi è stata una giornata impegnativa, ma vado a dormire serena perché ieri ho coccolato tanto Ranocchio, lui faceva le fusa, sembrava felice e forse per un attimo non si è sentito solo.

Bene, è ora di andare perché ho dei racconti da leggere, una tisana bollente da bere e dei biscotti da sgranocchiare. E qualcuno da ringraziare.

 

 

 

Buon compleanno Blog.

Oggi sono passati esattamente due anni dall’apertura di questo blog. Sono successe tantissime cose, probabilmente sono stati i due anni più intensi della mia vita.

Avete vissuto insieme a me il periodo nevrotico del pre-laurea, la gioia di quel traguardo finalmente raggiunto. Mi avete sopportata quando la mia vita privata andava in pezzi e quando, finalmente, tutti i vari pezzi sono tornati insieme ed è spuntato anche il sorriso.

Quest’ultimo periodo non è stato semplicissimo, ho molti dubbi, tante paure e ho talmente tanti pensieri in testa che non capisco dove finisce uno e dove inizia l’altro. Il mio blog era nato soprattutto per parlarvi della mia grande passione per Fabrizio De Andrè e mi rendo conto che ultimamente ne ho scritto molto meno. Ma sono successe tante cose e la stanchezza non mi permette di concentrarmi molto. Ma tornerò (presto) con la musica del Faber.

Intanto, vi mando un grande abbraccio e vi ringrazio perché continuate a sopportarmi.

Questo blog per me è diventato importante, tanto che Tirai una freccia al vento è finita anche sul mio costato.

tat

Non è Trentino, né!

Questo fine settimana sono andata a vedere i Mercatini di Natale a Bolzano, in Trentino.

(No! Allora, NON è Trentino, va bene? E’ Alto Adige!!!! mi disse…e aveva ragione, mea culpa).

Ricominciamo.

Questa fine settimana sono andata a vedere i Mercatini di Natale a Bolzano, in Alto Adige. Mercatini tanto carini, Bolzano bellissima. Sabato mi sono divertita, ma domenica di più…molto di più, taaanto di più (eheh :D).

Ecco qualche prezioso scatto.

mercatino 1

 

mercatino 2

 

Anche se sono stati solo due giorni (scarsi) mi son serviti per staccare dalla solita routine. Sono stati anche due giorni istruttivi perché ho anche imparato molto velocemente il tedesco (o crucchen): basta aggiungere -en alla sillaba finale di ogni parola. Fatto? Fatten? Braven.

Ho fatto qualche piccolo acquisto, il più utile è senza dubbio questo cappello, da utilizzare nelle occasioni importanti eh.

 

capra capra

Sì, è un cappello a forma di capra. Con le zampettEN.

Vi lascio anche la canzone che ho ascoltato di più in viaggio.  ContentEN?

 

 

 

Buon compleanno Blog!

Oggi è il primo compleanno del mio piccolo blog!

cane torta

E’ stato un anno di cambiamenti, alcuni positivi, molti negativi.

Anche se questo blog non è assolutamente niente di speciale (non voglio fare la falsa modesta, è così e basta), mi ha aiutato e mi sta aiutando molto, ma soprattutto mi avete aiutata molto VOI, che mi siete stati vicini e che avete sopportato le decine di post monotematici e “strappalacrime”.

Quindi, GRAZIE a VOI per il sostegno e l’affetto.

Un bacetto ad ognuno di voi 😀

silvani bacio

Ora vado a scrivere la tesi, ma tranquilla Ilaria c’è ancora un mese prima della consegna. E’ tutto sotto controllo.

971

Forse.

I wake up to the sound of music

 

Questa è una canzone a cui sono molto legata per diversi motivi e che riascolto molto spesso. La dedico a tutto coloro che in questo periodo un po’ “così”, mi sono stati vicini e lo sono ancora oggi. La dedico ai miei amici di sempre, a coloro che avevo perso per strada e ho felicemente riscoperto in questi mesi, a coloro che in realtà non mi conoscono e non mi hanno mai incontrato di persona ma inaspettatamente spendono un po’ del loro tempo a chiacchierare con me e ad ascoltare le mie paturnie.

Let it be,let it be. 
Whisper words of wisdom, let it be. 
And when the broken hearted people 
living in the world agree 
There will be an answer, let it be. 

PREMIO DARDOS 2014

Ringrazio di cuore  unododici per aver pensato anche a me per l’assegnazione del  Premio Dardos 2014. 

Si tratta di un premio molto speciale perché riconosce i valori personali, etici, culturali e letterari trasmessi attraverso la scrittura.

premio dardos

 

Le regole, per ricevere il premio, sono:

  • Mostrare l’ immagine del premio
  • Ringraziare chi ti ha nominato
  • Nominare altri 15 bloggers.

Eccoli qua (l’ordine è casuale):

enrico r. 

Curi

Sun

Raffaeleuds

Mara Carlesi

ninjalaspia

Silvia

Moralia in lob

Deborahdonato

Pendolante

swann matassa

Andrea Magliano

Alessandra – L’angolino di Ale

Gintoki

Russell1981

 Seguendo lo “stile Sorrentino”, ringrazierò anche io le mie fonti di ispirazione: la pizza ai cinque formaggi con le patatine, il gin tonic, gli addominali di David Beckham, le pubblicità dei prodotti in promozione alla Lidl e Cliomakeup.

Buona giornata! 🙂