Alfabeto. Film. Ignoranza.

Ogni lettera un dentino Ecco spunta l’Alef-bet! Ogni suono è cristallino Quando impari l’Alef-bet! Se le metti in fila un ritornello Nascerà C’era un Re sul suo cammello… Alf-bet!

Il gioco dell’alfabeto – Zecchino d’oro

Ho iniziato così in grande questo post che potrei anche concluderlo qua. Quindi arrivederci.

No, continuo. Così, per dispetto.

Faccio anche io quel giochino in cui bisogna elencare in ordine alfabetico i titoli dei film che ci sono piaciuti di più. La mia cultura cinematografica fa abbastanza schifo, quindi abbiate pietà di me, sto cercando di migliorare. Alcuni sono in italiano, altri in inglese. Per alcuni ho tenuto conto dell’articolo, per altri no. Praticamente non ho rispettato neanche una regola.

A – A beautiful mind/Alla ricerca di Nemo

B – Burn after reading

C – Closer

D – (I) diari della motocicletta

E – Era mio padre/Essere John Malkovich

F – Frankenstein Junior

G – Gran Torino/Good Bye, Lenin!/Gone Girl

H – Harry ti presento Sally

I – I cento passi/Inception/Io non ho paura

J – John Q

K – Kung fu panda

L – L’avvocato del diavolo

M – Millennium

N – N io e Napoleone/Nel nome del padre/Neverland

O – Ovosodo

P – Pulp Fiction/Profumo di donna (Scent of a Woman)

Q – Quei bravi ragazzi

R – Ragazze interrotte

S – Seven

T – Trainspotting/The Wolf of Wall Street

U – Up

V – Vanilla Sky

W – Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

X –  Non lo so 😀

Y – Non so neanche questo 😀

Z – Z la formica

Siete tre stronzi.

Quante volte guardando un film abbiamo pensato: ” questa scena avrei tanto voluto viverla in prima persona”?

(Quanti di voi ora stanno pensando ad un film porno/scene di sesso selvaggio con strafighe-strafighi-entrambi? Non lo so e non lo voglio sapere. Io non l’ho pensato perché sono una santissima donna, come ben sapete……….).

Comunque, ora vi propongo alcune scene che mi sarebbe piaciuto vivere personalmente e alcune non escludo di riproporle in qualche occasione.

 

– Partiamo subito con il mio sogno nel cassetto. La mia più grande aspirazione. Un giorno mi si presenterà l’occasione e lo farò. Sappiatelo.

 

– Qui andiamo sul classico.

 

– Qui intendo la mossa stile wrestling, ovviamente…

 

– Eh. Qui c’è poco da dire.

 

– Anche io ho un disperato bisogno di Chanel.

 

– Posso tenerti con me?

 

– Segua quella macchina!

 

Naturalmente ce ne sono moltissime altre e magari farò una seconda puntata.

E voi, quale scena cinematografica avreste voluto vivere? (Fate i bravi, né).