Oh mia bela Madunina.

E’ un periodo in cui non riesco a stare ferma, per cui gironzolo. Nessun viaggio oltreoceano o in altri posti lontani, ma nel mio piccolo, gironzolo. Venerdì sera dopo il lavoro sono andata a Milano. Appena scesa in stazione centrale (sia lodato sempre il FrecciaRossa) mi si è subito palesata davanti quella fauna portante pantalone con risvoltino. No, non è un luogo comune (milanesi fighetti etc), ma è proprio una tendenza comune del luogo (e anche di altri luoghi, per essere sinceri).

P.s. Il pantalone con il risvoltino è il male assoluto. No, non è sexy. Quando vedo un uomo con il pantalone con il risvoltino, mi viene  voglia di mettermi delle mutande di cemento armato.

merda 1

“Tesoro, arrivo! Dammi solo il tempo di cementarmi le pudenda!”

Pantaloni con il risvoltino a parte, la serata prosegue molto bene con cena a casa di un’amica che non vedevo da parecchio tempo: grandi chiacchierate sui massimi sistemi accompagnate da qualche gin tonic.

La mattina, sveglia presto per andare ad un corso. Salgo su un taxi e dico al Signor Guidatore  la destinazione. Il SG sgrana gli occhi e mi chiede: “ma a Milano?!?!?!”.

Inizio a preoccuparmi.

cane preocc

 

Il SG rovista sotto il suo sedile e tira fuori una cartina di Milano tutta stropicciata e inizia a cercare questa benedetta via. Il SG si ferma più volte durante il percorso per controllare la cartina e dice di essersi perso. Dopo venti minuti arrivo a destinazione e il SG mi fa sconto perché dice di essere un rincoglionito. Ma non porta il pantalone con il risvoltino, quindi mi sta simpatico comunque.

P.s. (2): tutte le volte che vado in taxi rido da sola pensando alla scena di Sordi ne “Il tassinaro”

“Dallas”? You don’t like “Dallas”? Non piacere?
No, non è che I don’t like, è che me rompe”

 

Il corso di Nefrologia è stato supermegafighissimo, ho imparato tanto e ho conosciuto una collega toscana simpaticissima che spero di incontrare di nuovo.

La sera è andata ancora meglio, con cena a sorpresa con Lui e poi ritorno a casa felici e contenti.

Il fine settimana lombardo è andato, il prossimo sarà un fine settimana emiliano e poi……… e poi 😉

 

io walk

“Buon viaggio

Che sia un’andata o un ritorno

Che sia una vita o solo un giorno

Che sia per sempre o un secondo

…..

L’incanto sarà godersi un po’ la strada”

 

Annunci

Dato che ho bisogno di sfogarmi e quando io ho bisogno di sfogarmi ovviamente non c’è mai nessuno che mi ascolta, uso il blog. 

Circa un anno fa mi sono ripromessa di non comportarmi più come uno zerbino nel mio rapporto con Lui e da quando ho preso questa decisione le cose vanno veramente meglio, perché è un rapporto alla pari.

Bene, oggi prendo la stessa decisione nei confronti degli amici, perché sono stufa di questi rapporti a senso unico, o altalenanti o egoistici o tutto insieme. Quindi, se voi vi fate gli affaracci vostri, io mi faccio i miei e arrivederci e grazie. 

E ora torno a lavorare.