Sempre la solita Venezia, senza Inps però.

Le cose brutte non capitano sempre agli altri. A volte gli altri siamo proprio noi. E le cose brutte le dobbiamo affrontare, con forza e determinazione. In quei momenti si scopre, spesso, di avere molto più coraggio di quello che si pensava di avere. Si scopre, in quei momenti, che la paura (tanta paura) è in grado di trasformarsi  pian piano in voglia di affrontare al più presto la battaglia e arrivare in fondo vittoriosi.

Il mendicante arabo ha un cancro nel cappello ma è convinto sia un portafortuna.

E comunque, neanche le cose belle capitano sempre agli altri. Per esempio, io questo fine settimana vado a Venezia con Lui. Ed è una cosa bella. E capita a me. E sono felice.

Venezia è anche un sogno.

 

Venezia è una città molto lagunare.

 

Annunci

9 pensieri su “Sempre la solita Venezia, senza Inps però.

  1. Solitamente le cose brutte non capitano agli altri, ma quando le cose belle capitano a noi possiamo sperare che capitino anche gli altri!
    Grandissima Signorina Silvani. Ma anche Guccini! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...