One music, one place (copio ma ho chiesto prima)

Seguendo il sempre buon esempio di Zeus (a cui ho chiesto il permesso e, essendo lui un Dio buono e generoso, non devo neanche pagare i diritti), mi avventuro pure io nel “One music, one place”. Perché molto spesso una canzone, quella canzone, non solo ci ricorda una persona/una situazione, ma riesce anche a trasportarti in un posto diverso e a farti rivivere tutto un bell’insieme di emozioni.

Questa canzone mi ricorda un fine settimana in Liguria con Lui. Era il nostro primo fine settimana insieme e lontano da casa. Avevamo organizzato tutto alla perfezione, avevamo anche fatto la spesa così non si doveva neanche uscire di casa. Avevamo il vino, era tutto perfetto.Lui mi passa a prendere e quando salgo in macchina c’era questa canzone e Lui mi disse “ascoltala, è per te”.

Io ero felicissima, si parte, noi due soli. Durante il viaggio si canta e si chiacchiera. Circa a metà viaggio io inizio ad avvertire un po’ di nausea, ma non ci faccio molto caso. “Sarà una cosa passeggera dovuta al bianchino dell’aperitivo”, pensavo. “Starò patendo un po’ la macchina”, mi dicevo. “Passerà”, sbagliavo. Subito dopo l’arrivo inizio ad avere fitte atroci alla pancia.

Era lei, proprio lei. Avevo l’influenza intestinale. Tutti i vari intenti mallupini svaniscono. Il mio fine settimana va a puttane, per non dire in bagno. Il momento più trasgressivo è stato vedere Mosters&Co, durante un attimo di mio transitorio miglioramento.

La domenica sera si riparte, io ero un cadavere e lui era un pover’uomo rassegnato. Quando si sale in macchina per tornare a casa, Lui rimette questa canzone e mi dà un bacino.

Praticamente, questa bellissima canzone di De Gregori mi riporta in Liguria e più precisamente in un bagno di una casa di Ceriale e mi ricorda che in amore bisogna esserci soprattutto nel momento del bisogno.

Annunci

23 pensieri su “One music, one place (copio ma ho chiesto prima)

  1. Oddio, da quel che leggo non è un gran ricordo quello che la canzone avoca. Da un fine settimana extralusso e tutto casa e amore si è trasformato in un calvario.
    Comunque mi pare che dalle parole non trasudi molta scontentezza sull’esito della spedizione a Ceriale.
    Felice inizio di settimana.

      1. Ogni volta che devo fare una cosa un po’ particolare e speciale c’è sempre il periodo di queste maledettissime e becco sempre qualcuno che ne sta uscendo in tempo in tempo per far sí che quello guarisca ed io me la becchi in pieno!

  2. Io concordo su una cosa: che sono buono e generoso (e minchione ovvio) ahahahahah.
    Una relazione non può dirsi a prova di bomba, se non è prima non è passata attraverso il pentimento e l’affanno di una grande, brutale, disgustosa, micidiale e repellente “influenza intestinale”.
    Passata quella, tutto è in discesa 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...