Get back, get back, get back to where you once belonged.

Oh, son tornata. Lo so, lo so che vi state chiedendo “ma cosa avrà combinato Ilaria in questi giorni?”. Lo so che vi state mangiando le unghie dei piedi per la curiosità. State tranquilli, ecco un bel riassuntino.

– Ho lavorato, parecchio.

– Mi sono fatta il mio primo tatuaggio. Sono molto soddisfatta del risultato e ne voglio già un altro.

– Nonostante l’inizio settimana un po’ burrascoso, ho passato un bel weekend, finalmente del tutto sereno e ho ripreso il treno la domenica pomeriggio consapevole che ci saremmo rivisti la settimana successiva, quindi sono ancora più felice.

– Ho ricevuto un bellissimo (e inaspettato) regalo.

– Ho fatto un po’ troppi aperitivi, che ritengo responsabili del restringimento dei miei jeans.

– Ho rotto telefono e cosino musicale, nello stesso giorno.

– Ho visto Tacchini in fuga….sì, è successo. Ve lo consiglio, roba forte.

Può nascere un fiore nel nostro giardino

Annunci

34 pensieri su “Get back, get back, get back to where you once belonged.

  1. Riassuntino striminzito ma trasuda di felicità.
    Ben tornata. Però ti devo deludere. Non mi mangio le unghie dei piedi per la curiosità di conoscere quello che hai combinato nel periodo di silenzio. 😀

  2. Ogni volta che sento “cosino musicale”, succedono due cose:
    *) rido perché mi viene in mente Scrubs con “cosino buffo”
    *) un ipod o lettore mp3 muore fra atroci tormenti 😀

    Bentornata eh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...