Le mie sono due.

Prima ho dato un’occhiata ai termini di ricerca che hanno, inspiegabilmente, portato al mio blog. Non ci avevo mai fatto caso e, nonostante la maggior parte delle ricerche rimangano (purtroppo) nella categoria “termini di ricerca sconosciuti”, ci sono delle perle di saggezza notevoli.

Ve ne propongo alcune:

Merda secca viso

Avrò la faccia come il …

Grosso prurito

Saranno piattole. Se son piattole pruderanno, c’è anche il proverbio.

Gonne tirate su dal vento

Pinza la gonna alle gambe. Comunque, mettiti le mutande.

Fighe al vento

Vedi prima.

Legarsi i polsi

Legati i polsi alla gonna, ma non alzare le braccia. Nel dubbio, mettiti le mutande.

Cazzi al vento

Tipo aquiloni o bandierine segna-vento? C’è da stare attenti.

Svegliarsi con la carogna

Presente!

Perché sono arrabbiato e disegno delle frecce

Mmmm…. sbagli. Le frecce non devi disegnarle,  devi tirarle a chi ti fa arrabbiare.

Benedico la mia famiglia prima di iniziare il pranzo di natale

Ah ok, quindi niente fanculo collettivo. Questa sì che è una brava persona.

Le mie sono due

Le mie anche.

Annunci

38 pensieri su “Le mie sono due.

      1. Io almeno un paio di volte a settimana guardo le parole chiave: non per capire come essere più visibile, ma per farmi due risate 😀 Davvero incredibile vedere cosa la gente cerca sui motori di ricerca e come dalle parole chiave si finisca sui nostri post, che nel 75% dei casi non c’entrano nulla con ciò che voleva il navigatore misterioso. Oddio, spesso mi chiedo se lo sappiano davvero cosa vogliono. Comunque adesso provo anch’io con “cazzi al vento” e “fighe al vento”. Alle sagre di paese i palloncini così farebbero furore!
        Buona settimana

  1. L’ultima e’ un capolavoro:
    Le mie sono due
    Le mie anche

    Con “anche” che potrebbe ANCHE stare ad indicare la parte anatomica, e quindi anche in questo caso sarebbero DUE 😛 (ma ovviamente la lettura che andra’ per la maggiore vedra’ coinvolte altre parti del corpo, piu’ morbide…)

  2. Grandissime le tue chiavi di ricerca ma decisamente migliori le tue risposte e concordo con chi diceva più sopra che ogni blogger dovrebbe scrivere un post così. Una mia che ricordo con “piacere” perchè arrivò in una giornata già pessima di suo fu: *madre dilettante*. Quando anche Google si accanisce. Buona serata!

      1. No, io non ho ricerche normali: ho ricerche di qualcuno che chiede se può pulire con l’alcool il bidet dopo che si è fatto una sega (sic) e poi tutte ricerche misteriose! 😥

  3. Eheheh. Ottime ricerche. Ultimamente si sono calmati nel mio, non so perché… ma i miei tag meno alla “membro di segugio” aiutano a mettere a posto le ricerche 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...