Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura.

Il 29 novembre è stato il 150° anniversario del Massacro di Sand Creek, in cui soldati guidati dal Colonnello Chivington uccisero centinaia di uomini, ma soprattutto donne e bambini delle tribù Cheyenne e Arapaho.

Ciò che accadde in quell’ansa del Fiume Sand Creek è raccontato dal Faber e da Massimo Bubola nella canzone Fiume Sand Creek, pubblicata nell’album Fabrizio De André (più conosciuto come L’Indiano).

 

 

La terza freccia cercala sul fondo del Sand Creek.

Annunci

33 pensieri su “Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura.

  1. Bellissima canzone. Mi pongo come la tua antitesi adesso:

    tirai una freccia al vento
    per farlo sanguinare

    E per mandare in vacca un bel commento dico: sai che ho letto Arrapaho, invece che Arapaho. Con conseguente risate da trashume vario

    1. Fiume Sand Creek è una bellissima canzone e se penso che è stata cantata anche da Ligabue mi vengono i tic nervosi (perché c’è chi crede sia di Ligabue).

      (Per Arrapaho…ahahahahah…comunque mi hai fatto venire il dubbio di aver scritto Arrapaho e sono andata a controllare ahahah).

      1. Già, un po’ come Generale di Vasco Rossi (!?!!?!?!?!?!?!?!?!?) ahahahahaha. Una cosa che mi fa venire un rigurgito di bile ogni volta che sento qualcuno associare la canzone a Vasco. Vabbuoh.

        (Arrapaho è delirante. Ma hai scritto bene, tu!)

      2. E La canzone dell’amore perduto cantata da quella rana dalla bocca larga di Dolcenera (a cui dovrebbero impedire di chiamarsi così)?!
        Io ho tirato una ciabatta contro la televisione quando l’ho sentita.

      3. Il lancio di ciabatte non è considerata violenza ahaha. C’è proprio scritto da qualche parte, su qualche codice eheh.

        Ecco, continua a non ascoltarla allora…che è meglio (cit.).

      4. La citazione l’ho colta. Ma deve essere fatta con tono un po’… nasale?! Non saprei come definirlo.

        Ok, cerco sul Codice Civile o Penale se c’è qualche esenzione 😀

      5. Cazzarola, mi si era bloccato tutto prima di finire di scrivere il commento e si è anche pubblicato da solo. Comunque…un simpatico porta chiavi e tanti “grazie grazie grazie” che sono cosa buona e giusta 😀 😀

  2. Il cosiddetto “uomo bianco” si è sempre arrogato ogni diritto quando si trattava di conquistare terre e popoli secondo lui “incivili”, solo perchè aveva le armi ed era il più forte, e purtroppo con le tribù dell’Amazzonia o altre continua imperterrito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...