Vaffanculo.

Credo di aver raggiunto il livello massimo di incazzatura. Non sono ancora veterinaria e già mi devo far venire il sangue amaro. Tanta gente confonde l’essere veterinario con il fare volontariato. Io amo gli animali, ma questa è la mia professione e non posso curare tutti gli animali malati del mondo GRATIS. Vorrei poterlo fare, ma o mi sposo un vecchio ricco e aspetto che muoia per intascare i soldi, oppure non lo posso fare. Perché non lo capite oh voi animalisti estremisti? Perché devo sentirmi dire che siamo dei mercenari schifosi che mettiamo da parte l’amore per gli animali per i soldi?

Vi darò una notizia sconvolgente, mangiamo anche noi, paghiamo l’affitto anche noi, abbiamo una vita anche noi. E i farmaci costano, gli strumenti diagnostici costano e non c’è il servizio sanitario nazionale che copre le spese. Sappiatelo.

Ma tanto noi siamo e saremo medici di serie B. Me ne devo fare una ragione, prima ancora di esserlo.

E tu che chiedi lo sconto e tieni in mano una Louis Vuitton (originale, io le riconosco perché le guardo sempre in vetrina), tu vai nel tuo habitat naturale in fondo a destra.  E che ti cada quel cazzo di iPhone nel tombino. Stronza.

 

Annunci

39 pensieri su “Vaffanculo.

  1. Purtroppo molta gente non ha ben chiaro come gira il mondo…Se qualcuno non riconosce il valore e la dignità di un lavoro scelto per “vocazione”, è necessario ricordarlo!
    Il resto lascialo scivolare…non serve!

    1. Queste cose mi fanno veramente imbestialire.
      Se fai il tuo lavoro e cerchi (e non sempre ci riesci, anche quasi mai) di vivere in modo dignitoso sei uno che si approfitta delle disgrazie degli animali. E’ una cosa che non sopporto.

  2. rettificherei: certuni confondono con il fare volontariato qualunque lavoro diverso dal proprio. pare che tale attitudine sia anche pericolosamente contagiosa e abbia come effetto quello di accorciare le braccia e tostare il volto.

    1. Babba bia che nervoso! E’ una discussione nata in un gruppo di FB. Tu non sai le cose che son venute fuori…per esempio che se vai una clinica privata umana le analisi costano meno che da noi, quindi siamo dei ladri. E poi che tutti i veterinari bravi, sono poveri. Gli altri sono dei delinquenti che si approfittano dei poveri animali.
      E la gente che parla così ha la foto profilo con la Vuitton!!! Mi viene la carogna.

      Comunque grazie ❤ ❤

  3. massima solidarietà. per i lavori cosiddetti “creativi” non solo la gratuità viene data per scontata, ma, in fondo in fondo, stanno anche lì ad insinuare che poi non sia davvero un lavoro, ma fondamentalmente cazzeggio/hobby. morale della favola: il 90% di questi soggetti quasi quasi si aspetta che lo ringrazi, del fatto di essere sfruttato “aggratis” …

      1. Lo dici a me?? Per quello ti ho detto che amo il post, perché, se da un lato l’impulsività può fotterti, dall’altro so che la mia vita non potrà mai essere condivisa con chi calcola tutto e razionalizza ogni cosa. Ci vorrebbe una via di mezzo, okay, ma, fra i due estremi, tutta la vita gli impulsivi, quelli con l’emotività esplosiva! 🙂

      2. Esatto, é quello che penso anche io. A volte mi pento di quello che dico, a volte ringrazio di essere così perché mi permette di dire ciò che penso. In molti casi, se avessi perso tempo a pensarci, non avrei poi detto ciò che era necessario dire. Non so se mi sono spiegata 🙂

    1. Succede ovunque, è proprio vero. Per troppe persone, gli sforzi degli altri sono dovuti, scontati. E’ una cosa che mi ferisce, soprattutto quando si tratta di animali malati. Se potessi li adotterei e curerei tutti, ma non si può.

      1. Già. E io mi sento spesso tanto, troppo impotente, perché vorrei fare più di quel che faccio. Ma ci sono tanti aspetti da considerare e tra questi, purtroppo, c’è anche quello economico. Ma ciò a molti sfugge.

      2. Tu fai già tantissimo e lo fai semplicemente prestando attenzione. Fossimo tutti così, non ci sarebbe bisogno di rimediare poi con le cure.

  4. Ciao! Condivido pienamente il tuo sfogo. L’ho fatto pure io in un paio di post di cui uno molto recente: io lavoro a contatto con medici e farmacisti e certe volte mi fanno davvero imbestialire. Ti chiedono lo sconto, lo sconto sullo sconto (magari anche gente che in un anno ti fa un fatturato incredibile di 500 euro…), l’esenzione dalle spese di spedizione, magari anche se si può pagare con una precisa sfumatura di colore. Poi magari ti vogliono pagare una fattura da 250 euro a 120gg. E sono le stesse persone che si lamentano che non si investe. Certe volte mi pento di aver studiato biologia e non aver fatto il bombarolo… 🙂

      1. I Queen cantavano “If there’s a God or any kind of justice under the sky”… in tal caso prima o poi questi avranno bisogno di un medico per salvarsi la vita e l’unica disponibile sarai tu… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...