Con parole cangianti e nessuna scrittura.

faber blog

Non sono un “cantante bene”, non sono un “intellettuale”. Sono soltanto uno che scrive canzoni guardandosi intorno e attingendo molto anche dal Medioevo. E’ quello il periodo che mi affascina veramente. Potendo conservare alcune conquiste sociali fatte nel corso dei secoli successivi, vedrei molto volentieri una società moderna ambientata nel Medioevo.

Non sono un fabbricante di sogni, non lo sarò mai. Ho il virus della realtà. C’è chi dice che questo di far sognare sia il compito di noi artisti: ma allora, chi resta a raccontarci la realtà? I giornali? Io non vendo sogni: i sogni si sognano, la realtà si racconta.

Se non mi fossi messo a cantare, sarei stato un pittore. Anche perché mi piace considerare una canzone simile a un dipinto, dove alcuni elementi stanno in primo piano, altri in secondo piano, altri svolgono la funzione di fondale. Così la voce, il tema e la melodia potrebbero assumere le sembianze figurative della donna con il bambino nella Tempesta di Giorgione. Laddove l’arrangiamento, nei suoi piani strumentali, potrebbe rappresentare i vari elementi del paesaggio…

Gli uomini sono tutti potenziali artisti, ma devono fare i conti con esigenze di vita che con il tempo si sono moltiplicate trasformandosi da semplici orpelli in insopprimibili necessità. Vale il discorso contrario per gli artisti troppo ricchi, e nel nostro tempo i cantanti e gli autori di canzoni ne sono un innegabile esempio, che avendo troppo coltivato il gusto del superfluo e dato eccessivo riscontro alla parte più rozza della loro esistenza, hanno perduto, insieme al rispetto per la propria arte, il gusto e la capacità di esercitarla.

Faber

Tratto da “Una goccia di splendore”.

Annunci

27 pensieri su “Con parole cangianti e nessuna scrittura.

      1. Non l’ho mai letto.. potrei farci un pensierino. Sai che giusto sabato mi son comprato In Direzione Ostinata e Contraria? Il primo cofanetto. Ho letto che hanno fatto un mastering diverso, togliendo tutti i precedenti e ridonando alla voce di Faber un tocco più umano e personale. Praticamente ridandogli la sua voce.

      2. Sisisi, ce l’ho! E c’è anche Titti mi pare, che altrimenti è solo su vinile!! Una fantastica raccolta, ottimo acquisto!!
        Ed è assolutamente vero quello che hai letto sulla voce!
        Dei tre, il mio cd preferito è il secondo 😀

      3. Sinceramente non mi ricordo. L’ho comprato sabato e non ho avuto modo di studiarmelo a fondo come faccio di solito eheheh. Devo vedere se c’è questa canzone 😉
        Ho sentito solo il terzo, perché, ultimamente, ho una fissa per Hotel Sopramonte. Mi prende il cuore e la mente. Mi lascia stordito e la ascolto 🙂

      4. Hotel Supramonte è meravigliosa. E mi piace anche molto interpretata da Vecchioni.
        Io invece sono in fissa per Ho visto Nina volare in questi giorni. L’ho ascoltata così tante volte che ormai è dentro le mie orecchie e la sento anche quando in realtà lo stereo è spento eheh 😉

      5. Ah, io sono restio ad ascoltarmi le cover fatte da altri. Non so perché. Non riesco ad ascoltare, ancora, Amico Fragile… boh.
        Cosa ne pensi di De André canta De André?

        Ho visto Nina volare. Stupenda. Capisco perché ce l’hai in testa 🙂

      6. In generale le sue canzoni cantate da altri mi fanno venire l’orticaria. Ma con alcune eccezioni, tipo Hotel Supramonte o Khorakhané cantata dalla Mannoia. E Non al denaro..reinterpretato da Morgan mi è piaciuto molto, soprattutto Un malato di cuore. Ma quando ho sentito Ligabue cantare Creuza de ma, mi è venuta una crisi isterica ahahah.
        Io Cristiano lo adoro, è un musicista fantastico; purtroppo non l’ho mai visto dal vivo ma se ascoltandolo chiudo gli occhi mi sembra di sentire il padre. Verranno a chiederti del nostro amore interpretata da Cristiano è veramente emozionante.

      7. Ecco, Ligabue che canta De André mi rende triste ehehehehhe. Il resto dovrò approcciarlo con calma.
        Per quanto riguarda Cristiano concordo su quasi tutto… solo che non avrei fatto quel tour… non si scosterà mai dall’ombra del padre (e ha fisico e voce sempre più simili O_O eheheh). Se vuole essere artista di suo, deve staccarsi dal grande padre. Comunque sia concordo che ha talento. E lo si vede.

      8. Cristiano ha detto in qualche intervista che cantare suo padre gli è servito a riscoprirlo, non solo come cantautore, ma proprio come padre. E’ stato un modo per sentirlo vicino, perché nella vita “vicini” lo sono stati molto poco. Ed è vero però che quel cognome pesa, in positivo ed in negativo. Ci sarà sempre la tentazione di fare paragoni etc. Personalmente, se rifacesse il tour, ci andrei 😀

      9. Capisco il suo discorso. Ha senso. Quando era in vita, Faber e figlio avevano un rapporto leggermente burrascoso, solo negli ultimi tour si sono avvicinati tanto da avere un feeling più “parentale”.
        Vederlo dal vivo? Non lo so… non per niente, ma avrei in testa le canzoni del padre e non mi apprezzerei Cristiano. Scusa il paragone, ma è come andarmi a vedere i Lynyrd Skynyrd adesso (se conosci.. io li amo), sono la miglior cover band di loro stessi.
        Il discorso è abbastanza attorcigliato, se hai bisogno di bussola e mappa, ben venga 😀

      10. Nessun problema (comunque conosci, forse, la canzone Sweet Home Alabama…).
        Il fatto, per me, è che quando sento una cover-band o qualcuno che ricanta le canzoni, come omaggio o interpretazione, io raramente sento quello che cantano, cioè, mi ci devo sforzare… io sento sempre e comunque il Cd originale nella mia testa. Perciò mi è difficile apprezzare il suo lato artistico originale se non dandogli la “mera definizione” di tributo e, per uno come Cristiano, è un vero delitto.

      11. Ho capito. E’ una cosa assolutamente comprensibile e in generale succede anche a me. Ma non con Morgan e con Cristiano, in loro sento una sfumatura personale. Sarà anche che li ho ascoltati tante, tantissime volte e magari mi sono fatta un film in testa eheheh.
        Invece quando ho ascoltato Neffa cantare la guerra di piero ho avuto un mancamento. C’è un limite a tutto eheh.

      12. Scusa, non avevo risposto a questa… ehehehe.. comprendo il tuo mancamento per Neffa ahahahah! 😀
        Questo è il bello della musica, ad ognuno fornisce una vibrazione unica, spesso non condivisibile perché strettamente connessa con il proprio animo. Ecco. Perciò capisco quello che dici 🙂

    1. mi intrometto: io sono andato al concerto “de andré canta de andré”. personalmente l’ho trovato emozionante. sicuramente più che un figlio, cristiano sembra una reincarnazione, ma sul palco, per quello che racconta (oltre a cantare) e per come interpreta le canzoni, ha saputo metterci del suo.
      io non sopporto morgan.
      forse l’unica cover che mi piace è “il testamento di tito” dei modena city ramblers, molto riuscita,secondo me.
      la scorsa estate sono anche andato a vedere/sentire “la pfm canta de andré”, ma quello ha un altro valore, perché loro hanno suonato e cantato insieme a suo tempo, con faber.

      1. Ciau! Ecco, quello che hai scritto di Cristiano è proprio quello che volevo dire io, ma non ero riuscita a spiegarmi bene 🙂
        I Modena mi piacciono tanto, ma la cover del Testamento di Tito non tanto :/
        Buona giornata 😀

      2. Sicuramente Cristiano è un musicista preparato, bravo e in grado di cantare le canzoni del padre al meglio (non per nulla negli ultimi tour c’era sempre). Il fatto è che è difficile distaccarsi dall’ombra del padre, come giustamente Lady, è stato un modo per entrare in contatto con Faber… ma è stato anche un modo per non distaccarsi.
        I Modena piacciono anche a me (i Cd con Cico)… non mi ricordo la cover del Testamento di Tito, devo riascoltarmela.
        Pfm canta De André è un discorso diverso. Loro hanno arrangiato i brani, perciò musicalmente sono pronti per proporre lo show. E poi sono anni che cantano le sue canzoni…

  1. Ti capisco benissimo!
    Ascolto De Andrè TUTTI i santi giorni e non mi annoia mai.
    Quella sua voce calda e profonda è bellissima
    Mi piace molto anche Califano ,un poeta a modo suo ,ma mai quanto Fabrizio!
    Un abbraccio a presto
    liù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...