Oggi a me, domani a te!

collage

Allora. Prima di iniziare devo chiedere scusa per la mia profonda ignoranza informatica. Ci ho provato per tre ore, ma non riesco ad inserire i vostri nomi per rimandare al vostro blog (e non so neanche se si dice così).  Quindi vi piazzo i link, abbiate pazienza e magari spiegatemelo perché ho esaurito la scorta settimanale di bestemmie.  Poetella mi ha insegnato, grazie 😀

 

Ora posso iniziare. Devo ringraziare Pinocchio per avermi “nominata” e per le belle parole che ha speso per me. Non me l’aspettavo. E ti faccio anche i complimenti per il post sulla “Giornata della donna”,  sono d’accordo con tutto quello che hai scritto, ma quelle parole dette da un uomo hanno un significato in più.

Ora tocca a me.

Tre.

Due.

Uno.

Via!

COS’E’ PER TE IL BLOG…Ho deciso di aprire questo blog essenzialmente per lanciare una sfida a me stessa. Io ho il grande difetto di entusiasmarmi delle novità e poi con il tempo perdo l’interesse e quella che era una novità diventa una noiosa  routine che abbandono. Praticamente sono un concentrato di “opere” incompiute.  Questa volta però voglio impegnarmi al massimo per evitare che ciò succeda,  perché mi piace scrivere, confrontarmi e tutto sommato sono soddisfatta dell’ “angolino” che ho creato.  Ho letto per un bel po’ parecchi blog prima di  decidermi a crearne uno mio, prima di tutto per i motivi che ho citato prima e poi perché mi sembrava inadatto a me, che sono una persona abbastanza restia a parlare di me.  Ma ho deciso di provarci lo stesso, con poche pretese perché so di non essere Dario Fo. Ma ci provo. Perché “non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla”.

Ho deciso di concentrare il blog sulla figura di De André perché è davvero fondamentale, anzi sostanziale,  per me.  De André non aveva un carattere semplice,  come disse Dori Ghezzi “era sicuramente più cazzaro che santo”.  Sicuramente non è stato un padre esemplare, spesso era arrogantello e un po’ presuntuoso. Infatti,  ciò che proprio non tollero è la santificazione della sua figura e son sicura che neanche lui l’ avrebbe sopportata.  De André non era affatto perfetto.  E la consapevolezza della sua imperfezione e dell’imperfezione degli uomini in generale,  l’ha trasmessa nei suoi testi parlando di puttane, matti, ubriachi, blasfemi e puntando il dito contro il falso perbenismo (che personalmente proprio schifo e odio), ben rappresentato dal paesino di Sant’Ilario di “Bocca di Rosa”.

Sono tanti i motivi che intrecciano la mia vita con la musica di Fabrizio e forse il più importante è l’aver conosciuto, grazie ad una sua canzone, la persona più importante della mia vita.

Questo per dirvi che continuerò a stressare ancora un bel po’ con questo De André.

DA GRANDE VORREI FARE…Questa la so! Da grande voglio fare il medico veterinario. C’è poco da aggiungere, ne ho parlato anche qui recentemente. Non riesco a vedermi in nessun’altra veste.

QUANTO SCRIVI SUL BLOG…Ah non ho nessun obiettivo da raggiungere o ritmo da mantenere. Scrivo quando ho bisogno che la mia solitudine venga colta dalla solitudine di qualcun altro, quando leggo una poesia che mi emoziona o ascolto una notizia che mi fa incazzare.

GENERE MUSICALE PREFERITO...Anche questa credo di saperla. A parte De André, ascolto molto volentieri Guccini, Vecchioni, Rino Gaetano, Gaber.  Sì, ho 26 anni ma gusti un po’ datati. Me lo dicono spesso, gli incompetenti 😉

A parte questi cantautori italiani, ascolto principalmente Rock. In questo periodo sono abbastanza ossessionata da Jeff Beck.

Ah, sto cercando di imparare a suonare la chitarra. Per ora con pessimi risultati. Ma sono molto orgogliosa dei calli che si stanno formando sulle dita. Eh, mi accontento di poco.

QUALE PERSONAGGIO DI QUALE ROMANZO TI PIACEREBBE ESSERE…Senza dubbio la volpe de “Il piccolo principe”. La volpe da un grande insegnamento al piccolo principe, cioè gli spiega l’importanza del creare dei legami. Addomesticare una persona vuol dire renderla indispensabile, vuol dire avere la necessità della sua presenza. Addomesticare non è semplice, serve costanza e pazienza: “in principio tu ti siederai un po’ lontano da me, così nell’erba. Io ti guarderò con la coda dell’occhio e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un po’ più vicino…” La volpe mi rappresenta perché io credo di essere una persona “paziente” quando si tratta di sentimenti.  Io per prima ho bisogno di tempo per farmi conoscere e do lo stesso tempo agli altri. “L’essenziale è invisibile agli occhi” dice la volpe ed è una cosa in cui credo tantissimo. E’ fondamentale andare oltre le apparenze, perché dietro ogni persona c’è un mistero da svelare. Poi, come la volpe, io sento molto la responsabilità di un legame. Io mi sento responsabile della “rosa” che ho addomesticato.

FOTOGRAFIA… Ecco. Ora devo “confessarmi”. Sono una vittima di Instagram. Faccio foto a qualunque corbelleria e passo ore a modificarle con quei dannati filtri. Mi cospargo il capo di cenere.

IN CHE PERIODO STORICO TI PIACEREBBE VIVERE…“Io vorrei vivere all’età della pietra, per buttare mazzate” (cit. Io speriamo che me la cavo).

LA TUA PIU’ GRANDE PASSIONE…Credo che gli animali siano sempre stati la mia più grande passione. Fin da piccola, sono sempre stata la loro paladina. Facevo la seconda elementare e passavo i fine settimana in una casa nelle Langhe (che ora è la mia casa a tempo pieno). Un bambino che abitava nei paraggi un giorno iniziò a schiacciare le formiche, divertendosi un casino. Io iniziai con un bel pippone, dicendo che quelle povere formiche non avevano fatto niente di male e bisognava proprio lasciarle stare. L’assassino di formiche sembrava perplesso, ma il fine settimana successivo mi portò il suo quaderno di italiano dove aveva scritto un tema dedicato a me perché gli avevo fatto capire che anche gli animali vanno rispettati e non avrebbe più schiacciato formiche.

Fu una prima grande conquista (il fatto che non schiacciasse più le formiche, non il bimbo).

Io amo gli animali e la loro diversità. Non sono una di quelle persone che pensa che vadano rispettati perché sono tanto simili a noi. Io penso che meritino rispetto soprattutto perché sono diversi da noi: loro sono sempre sinceri, non ti chiedono mai niente in cambio del loro amore, sono degli innocenti spiriti liberi. Noi spesso queste qualità le buttiamo allegramente nel cesso.

MARZULLO STYLE – SI FACCIA UNA DOMANDA, SI DIA UNA RISPOSTA…“Oh ma che caz sto facendo?” “Vabbuò, ormai l’ho fatto”.

Ora i miei cinque nominati (non è una classifica, l’ordine è casuale).

–     Poetella , perché ha un animo sensibile e gentile.  La leggo sempre con tanto piacere e mi trasmette tanta serenità.

–      Zeusstamina , perché è un vero appassionato e conoscitore di bella  musica. E questa passione è capace di trasmetterla con semplicità, senza fare lo sborone. E poi ha citato, senza saperlo, la MIA canzone di De André. Un applauso, “blasfemo” 😉

–    Topper  , perché il suo modo di scrivere mi incanta. Riesce a tradurre in parole cosi’ bene le sue emozioni, che sembra quasi di riviverle.

–    Masticone , perché ha un senso dell’umorismo fenomenale. E riesce ad usarlo anche parlando di situazioni particolarmente complesse, e questa io la considero una gran qualità.

–    CrazyAlice , perché trovo che abbia una gran capacità di osservare i dettagli e di cogliere particolari che spesso sfuggono. Ultimamente non se l’è passata troppo bene, quindi le mando un abbraccio.

Eccoci, sono arrivata alla fine. Spero non stiate russando eheh 😉

 

Annunci

12 pensieri su “Oggi a me, domani a te!

  1. piccola pasticciona dolce!
    Dunque…lezioncina:
    scrivi nel post il nome dal quale vuoi “rimandare” ad un altro blog. (tipo “Masticone” o “poetella”…o “vattelappesca”…)
    Evidenzialo
    Clicca quella specie di 8 rovesciato o catenella o come te pare, che sta accanto ai pulsanti dell’allineamento del testo.
    Ti si apre una finestrella dove dovrai andare a incollare l’indirizzo di ogni singolo blog, uno alla volta, che troverai sulla barra degli indirizzi del suddetto blog.

    poi clicca il pulsante azzurro: aggiungi link…e vualà!
    cliccando il nome agganciato al link si aprirà automaticamente il blog!

    Spero d’essere stata chiara…che, essendo una prof…mi verrebbe la crisi di identità se non lo fossi stata!
    😉

  2. Oddio, grazie mille!! Che bellissime parole per descrivermi e spero di continuare a meritarmi questi applausi e queste parole 🙂
    Ci metterò del mio meglio ma tu, veramente, continua così. Con questa passione.
    Zeus

  3. Che carina, grazie! Hai usato bellissime parole per me. Mi avevano già invitato a partecipare a questo gioco e ho risposto con un commento che incollo qua…

    1) E’ il diario di Topper Harley.
    2) Sono già grande e faccio tante cose.
    3) Quando sono ispirato, due o tre volte al mese. Ma scrivo molto anche altrove.
    4) Rock. Assolutamente. In tutte le sue forme e deformazioni.
    5) Woland de Il Maestro e Margherita.
    6) Fotografo qualsiasi cosa in qualsiasi posto in cui mi trovi. A volte vengono fuori begli scatti e mi piace condividerli su Instagram che ho scoperto da poco.
    7) Nel prossimo.
    8) I viaggi.
    9) Ho finito? Sì.

  4. Quello che hai scritto su di me è uno dei complimenti più belli che abbia mai ricevuto, sai? mi ha reso felice!!! Grazie grazie grazie per l’abbraccio che mi mandi…e che ricambio con affetto…e mi cimenterò presto con le risposte alle domande che tramite la tua nomination mi poni…sono già in lavorazione!
    GRAZIE!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...